• Italian (Italy)
  • French (Fr)
  • English (United Kingdom)
  • Español(Spanish Formal International)

Menu Principale


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Volontariato in Senegal e in Africa - Associazione di volontariato Ritmi Africani
Costruzione servizi igienici per la maternità di Diakine PDF Stampa E-mail
Mercoledì 13 Gennaio 2016 11:06

A Diakine (Casamance, Senegal) continua il sostegno di Ritmi Africani all'equipaggiamento e alla gestione delle strutture sanitarie del villaggio. La case de santé e il reparto maternità sono state realizzate negli anni scorsi dagli abitanti, con l'aiuto di Ritmi Africani e dell'associazione senegalese Coeur Action, e sono attive nel fornire un'assistenza medica di base agli abitanti di Diakine e dei villaggi circostanti, in un Paese in cui curarsi è un lusso, gli ospedali sono pochi, costosi e difficilmente raggiungibili. Al momento stiamo realizzando i lavori di costruzione dei servizi igienici (docce e bagni) del reparto maternità di Diakine, per completare la struttura attiva dal 2014 grazie al servizio volontario dell'ostetrica del villaggio.  Gli abitanti si stanno occupando della costruzione dei mattoni, e nelle prossime settimane procederanno alla costruzione di docce e bagni. 

 
Materiale didattico per l'asilo di Guediawaye (Dakar) PDF Stampa E-mail
Domenica 01 Marzo 2015 15:12

Grazie ai proventi della raccolta fondi natalizia, Ritmi Africani ha potuto acquistare tutto il necessario per equipaggiare l'asilo del quartiere di Guediawaye, a Dakar.   L'asilo, che accoglie circa 90 bambini, è gestito dall'associazione locale Dimbali Sa Ndjaboot, con la quale collaboriamo. L'associazione opera in ambito educativo e sanitario nel quartiere, in collaborazione con la Croce Rossa locale.

I volontari di Dimbali Sa Ndjaboot hanno seguito un corso di sensbilizzazione e formazione sulle idee del Movimento Umanista, che ispirano il nostro operato; la formazione è stata assicurata da Pascal, volontario dell'associazione Coeur-Action, la nostra controparte senegalese. Alla conclusione della formazione, domenica 22 febbraio, abbiamo consegnato il materiale acquistato per equipaggiare l'asilo. Si tratta di materiale didattico (fogli, quaderni, colori, libri per l'apprendimento della lettura e delle prime nozioni di calcolo) e di altri oggetti utili alle attività dei piccoli nell'asilo.

 

 

 
Pannelli fotovoltaici per Diakine: realizzato l'impianto del reparto maternità! PDF Stampa E-mail
Martedì 10 Giugno 2014 08:17

pannelli Diakine sitoA fine novembre 2014 è stata portata a termine l'installazione di 4 pannelli fotovoltaici per fornire energia elettrica al reparto maternità del villaggio di Diakine, situato a 15 Km circa dalla città di Bignona (regione della Casamance) e finora sprovvisto di elettricità.

I pannelli fotovoltaci servono ad alimentare un frigorifero, essenziale per la conservazione di numerosi farmaci in una regione a clima tropicale caldo-umido, lo sterilizzatore e l'incubatrice, oltre a permettere l'illuminazione della struttura nelle ore notturne.

L'installazione è stata realizzata da tecnici specializzati di una ditta senegalese, che si sono occupati anche della formazione di un gruppo di quattro giovani del villaggio di Diakine, i quali successivamente gestiranno la pulizia e la manutenzione dell'impianto.

L'obiettivo del villaggio e di Ritmi Africani era quello di vedere realizzato il progetto per la fine della stagione delle piogge, in novembre: ce l'abbiamo fatta! Nei mesi scorsi, gli abitanti del villaggio hanno realizzato alcune attività di raccolta fondi sul posto, mentre i volontari di Ritmi Africani si sono attivati nell'organizzazione di numerose iniziative nelle città di Torino e di Milano. Grazie a tutti coloro che hanno sostenuto il progetto partecipando alle nostre iniziative e contribuendo alla raccolta fondi! Un grazie speciale va ad ESA Humanitarian Relief Fund (Olanda), che ha finanziato parte del progetto: senza il loro aiuto raggiungere l'obiettivo sarebbe stato molto più difficile.

L'anno successivo, nel 2015, abbiamo proseguito il progetto facendo arrivare l'elettricità anche al centro sanitario del villaggio: per questo sono stati installati altri pannelli solari.Grazie a tutti i sostenitori anche per la realizzazione di questo nuovo traguardo!

Nella foto: l'installazione dei pannelli solari per la maternità, novembre 2014.

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Collaborazione con l'associazione senegalese Dimbali Sa Ndjaboot PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Luglio 2014 11:37

pranzo insiemeRitmi Africani ha dato vita a una nuova collaborazione, che coinvolge l'associazione senegalese Dimbali Sa Ndjaboot (in francese: "Aider ta famille"). L'associazione, composta da giovani del quartiere di Guediawaye, sobborgo popolare alla periferia di Dakar, opera in ambito educativo e sanitario nel quartiere. In collaborazione con la Croce Rossa locale, Dimbali sa Ndjaboot gestisce attività per la prevenzione della malaria, dell'AIDS e di altre malattie sessualmente trasmissibili, porta avanti iniziative a favore dei bambini di strada e lotta contro il fenomeno della mendicità infantile. Infine gestisce, con la collaborazione di altre associazioni europee, un asilo che raccoglie 90 bambini suddivisi in tre classi.

Dopo gli incontri conoscitivi avvenuti nel corso dei viaggi di marzo e aprile 2014, sono stati realizzati incontri di formazione e scambio di esperienze tra i volontari di Coeur-Action, associazione partner storica di Ritmi Africani, e i volontari di Dimbali Sa Ndjaboot. Dalle proposte effettuate nel corso degli incontri ha preso vita, in questi mesi, la nostra iniziativa a sostegno delle attività dell'asilo di Guediawaye: ci proponiamo di acquistare per l'asilo materiale didattico (quaderni, fogli, colori, giochi didattici, alcuni libri). A questo scopo sarà destinata una parte dei fondi raccolti con la vendita natalizia dei nostri panettoni solidali (il resto dei proventi servirà ad istituire alcune borse di studio per i bambini e ragazzi che fanno parte del nostro programma di sostegno a distanza).

Nella foto: volontari di Coeur-Action, di Ritmi Africani e di Dimbali Sa Ndjaboot pranzano insieme.

Per informazioni sulla collaborazione con Dimbali Sa Ndjaboot e sulla raccolta fondi per l'equipaggiamento dell'asilo: 3209505388 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Gemellaggio culturale con il CEM "La Sorbonne" di Bignona PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Luglio 2014 09:55

Nel corso dell'Anno scolastico 2013 / 2014 ha preso vita il gemellaggio culturale tra una classe prima del CEM (Collège Enseignement Moyen) "La Sorbonne" di Bignona (regione di Ziguinchor - Senegal) e una classe prima della Scuola Secondaria di Primo Grado "Umberto Saba" - Succursale, di Torino.

I volontari di Ritmi Africani Onlus hanno organizzato e gestito incontri e attività con gli allievi senegalesi e italiani, al fine di creare un ponte culturale tra due realtà apparentemente lontane tra loro, guidando i ragazzi alla scoperta di ciò che li unisce. Oltre gli stereotipi e i pregiudizi diffusi sia in Italia che in Senegal, infatti, c'è il desiderio di conoscere e di scoprire; questo è stato il punto di partenza per i lavori individuali e di gruppo realizzati. I ragazzi hanno dato vita a uno scambio di domande, lettere e immagini, stabilendo quel legame personale e umano indispensabile a creare vincoli di solidarietà tra persone e popoli differenti per cultura, relligione, lingua, abitudini.

Il progetto proseguirà, con le stesse classi, per gli anni 2014/2015 e 2015/2016; intendiamo realizzare un percorso triennale in cui vi sia un effettivo scambio di conoscenze, che si poggi anche sui rispettivi programmii scolastici, e di esperienze, sia tra gli allievi che tra gli insegnanti coinvolti.

Il progetto è aperto ad altre classi.

Per informazioni: 3209505388 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 

 

 
Campagna di prevenzione della malaria in Rwanda PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Luglio 2014 12:29

L'associazione Ritmi Africani ha avviato una collaborazione con l'associazione ruandese REDO Rwanda: la sua sede è a Kigali e porta avanti numerose iniziative a favore delle comunità vulnerabili, in particolare per i batwa ("etnia" minoritaria in Rwanda rispetto ai bahutu e ai batutsi), che hanno subito gli effetti dello sradicamento dalla foresta in seguito creazione di numerosi parchi naturali, e vivono oggi numerosi problemi dovuti alla marginalizzazione (analfabetismo diffuso, mancanza di strutture sanitarie di riferimento, disoccupazione, promiscuità). Redo Rwanda porta avanti progetti volti alla tutela e al sostegno di queste comunità attraverso la valorizzazione delle enormi risorse naturali del Paese: alfabetizzazione, sensibilizzazione e prevenzione sanitaria, costruzione di piccoli centri sanitari nei villaggi che ne sono sprovvisti, tutela dei diritti, rimboschimento, apicoltura e appoggio alla nascita di cooperative legate alla trasformazione del miele. Lavora in partenariato con associazioni europee che ne sostengono i progetti.

A gennaio del 2014 abbiamo avviato una fase di conoscenza e scambio durante la quale abbiamo potuto riscontrare comunanza di principi e di intenti; questo ci ha permesso di dare luogo alla pianificazione di una campagna di prevenzione della malaria - malattia diffusa anche in Rwanda, in special modo nelle comunità batwa - rivolta alle fasce più vulnerabili della popolazione. Dopo il sopralluogo effettuato a giugno 2014, Stiamo raccogliendo materiale utile alla diffusione delle informazioni e prendendo contatti con le comunità beneficiarie, per la concretizzazione delle prime fasi della campagna.

Abbiamo parlato di Redo Rwanda e delle sue attività sul nostro blog

http://noisefromafrica.wordpress.com/2013/12/10/empowerment-e-solidarieta-redo-rwanda-per-lo-sviluppo-locale-cio-che-il-marketing-natalizio-non-ti-dira-sullafrica/

Sull'attualità ruandese:

http://noisefromafrica.wordpress.com/2014/07/01/rwanda-la-vita-dalle-macerie-del-passato-appunti-di-viaggio/

Per informazioni: 3209505388 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

Iscriviti alla Newsletter




Chi è online

 8 visitatori online

Fai una donazione

Donate using PayPal
Somma:
Inserisci un commento: